2010: Un anno ruggente!

Un giorno stavo navigando, quando i miei occhi sono stati catturati dalla particolare confezione del mascara Super Shock e del quartetto di ombretti true color.
Quest’edizione limitata è caratterizzata dalle strisce caratteristiche della tigre riprodotte sul tubetto del mascara e dai colori degli ombretti che si ispirano al manto di questo nobile e, purtroppo, raro animale.
Noi che viviamo in Italia o in Europa occidentale non possiamo acquistarli e penso che sia davvero un gran peccato perdere un occasione simile non solo per noi, ma anche per l’azienda.
Mi chiedo perchè non siano disponibili anche qui… Mistero!
Perchè questa edizione speciale?
Come potete capire, ho uno spirito molto curioso e, per questo motivo, se qualcosa stuzzica la mia curiosità, vado subito ad informarmi e a leggere qualcosa al riguardo.
Mentre festeggiavamo San Valentino il 14 Febbraio, una parte del globo stava celebrando in grande il nuovo anno, di nuovo!
Infatti, secondo il calendario tradizionale cinese, siamo appena entrati nell’anno della tigre!
Questo calendario è molto antico e, secondo la leggenda, risale alla dinastia Xia, tra il 21° e il 16° secolo a.C. ed è ancora oggi usato in Asia per determinare le feste tradizionali come lo Spring Festival e il Mid-Autumn Festival e in astrologia, ad esempio per determinare le date di maggior auspicio.
Il calendario cinese è un calendario lunisolare e prevede anni di 12 mesi composti da 353, 354 o 355 giorni ed anni di 13 mesi.
Avendo anche le caratteristiche dei calendari lunari, l’inizio di ogni mese avviene ad ogni fase di luna nuova e ogni anno inizia con la prima luna nuova dopo il solstizio d’inverno.
Ad ognuno di questi anni viene assegnato un nome composto da due parti: una radice celeste che è intraducibile in italiano e un ramo terrestre, ovvero i nomi dei dodici animali dello zodiaco tra cui la tigre (yin).
L’ordine degli animali dello zodiaco cienese è il seguente: topo, gatto, toro, tigre, coniglio, drago, serpente, cavallo, capra, scimmia, gallina, e cane.
Molto interessanti sono le due tradizioni che spiegano come furono scelti questi dodici animali: la prima leggenda narra che il Buddha, sentendo ormai vicina la sua fine, chiamò a sè tutti gli animali e premiò i dodici che giunserò al suo cospetto, assegnando ad ogni anno lunare il loro nome; secondo l’altra l’imperatore di Giada, sovrano del cielo, decise di scegliere, tra tutti gli esseri viventi, i dodici più belli per mostrarli agli altri esseri divini.
Per concludere, bisogna aggiungere che gli anni del calendario cinese non coincidono con quelli del calendario gregoriano, poichè il capodanno non ha una data fissa e può oscillare tra il 21 gennaio ed il 19 febbraio.
Il capodanno termina ufficialmente dopo 15 giorni, data della “festa delle lanterne”, intanto in Cina e nelle chinatowns di tutto il mondo si festeggia e si spera per un anno migliore e più prospero.
Sarà davvero un anno ruggente?
Per il momento vi lascio con la foto di un’ opera a tema con l’argomento di oggi: due grosse tigri-origami uscite direttamente da un sogno o dalle mani di un artista gigante.
Create dal LAVA (Laboratory for  Visionary Architecture) e commissionate dalla Customs House di Sydney per sensibilizzare sul rischio di estinzione del  grande felino, queste grandi tigri sono state create in materiali riciclabili ed illuminate con led a basso consumo.
Buon anno della tigre a tutti!!
Roarrrr Valens

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...